Sei qui: Home » Il comune » Uffici » Tributi » Occupazione suolo pubblico
- indietro - livello superiore - stampa questa pagina

Occupazione suolo pubblico


Chiunque intende occupare spazi o aree pubbliche o private soggette a servitù di pubblico passaggio deve ottenere una apposita autorizzazione e pagare la relativa tassa.

L’occupazione si intende PERMANENTE se di tipo stabile che comporta o meno l’esistenza di manufatti, di durata superiore all’anno, è invece TEMPORANEA l’occupazione di durata inferiore all’anno.

Con delibera del Consiglio comunale n.41 del 27.09.2017 sono state apportate modifiche ed integrazioni al regolamento TOSAP;tra l'altro sono state introdotte esenzioni per le occupazioni realizzate in occasione di manifestazioni e, a decorrere dal 1.1.2018, ridotta del 25% la tariffa per le occupazioni realizzate da pubblici esercizi quali bar,ristoranti pizzerie, gelaterie e simili con plateatici.

 

In data 29.09.2018 è entrato in vigore il nuovo regolamento approvato con delibera di Consiglio N.35 del 05.09.2018

 

 Per l'occupazione di suolo pubblico relativa a MANIFESTAZIONI Clicca qui

 
 

ATTENZIONE! Le richieste di occupazione da parte di attività produttive* e di prestazione di servizi* devono essere presentate esclusivamente in modalità telematica al SUAP competente, mediante accesso al portale www.impresainungiorno.gov.it

 *per attività produttive si intendono le attività di produzione di beni e servizi, incluse le attività agricole, commerciali e artigianali, le attività turistiche e alberghiere e qualunque attività economica, di carattere imprenditoriale o professionale, svolta senza vincolo di subordinazione, diretta allo scambio di beni o alla fornitura di altra prestazione anche a carattere intellettuale.

Dal 01.05.2016 sono dovuti diritti di istruttoria, a titolo di rimborso spese per il funzionamento dello sportello telematico, di cui all'allegato 1 della delibera di Giunta comunale n.57 del 27 aprile 2016. Per l'autorizzazione all'occupazione di suolo pubblico l'importo del diritto è determinato in euro trenta che vanno versati al momento della presentazione della pratica nei seguenti modi:
pagamento on line mediante I-Conto (informazioni https://www.iconto.infocamere.it/idpg/home);
pagamento on line sul portale SUAP con carta di credito;
pagamento on line mediante PagoPa;
tramite bonifico bancario utilizzando il Codice IBAN IT02 M062 2512 1861 0000 0460 050;
con versamento diretto c/o Cassa di Risparmio del Veneto S.p.A di Padova con sportello operativo in Oderzo (TV) Piazza Carducci 6;

Per pratiche che non abbiano ad oggetto l’esercizio di un’attività svolta in forma imprenditoriale, ed in particolare, a titolo non esaustivo e meramente esemplificativo:
a) processioni, cortei, comizi e patrocini con o senza fornitura di attrezzature di proprietà del Comune (es. palco, sedie, transenne, scenografie, ecc.);
b)     occupazioni di suolo pubblico, non contestuali a manifestazioni, non attinenti ad un insediamento produttivo e richieste da Associazioni senza scopo di lucro, comitati e gruppi informali di cui al capo 13 del regolamento comunale per la disciplina dei criteri e delle modalità di concessione, sovvenzioni, contributi, sussidi ed ausili finanziari quali: AIRC, AIL, LILT, ProLoco, Scuole, Associazioni religiose e similari, partiti politici (come definiti dall'art.6 comma 4 del vigente regolamento di organizzazione e funzionamento del suap) sono utilizzabili i modelli presenti nella sezione Servizi di competenza e relativa modulistica in fondo alla presente pagina.

In tal caso, per ottenere l'autorizzazione è necessario presentare all'ufficio tosap, con congruo anticipo, apposita istanza con due marche da  bollo (euro 16,00 cadauna).

L’ufficio, previa richiesta dei necessari pareri presso altri uffici del Comune e/o presso enti esterni, emette il provvedimento di autorizzazione all’occupazione temporanea o permanente dell’area o spazio richiesto ed invia al domicilio del concessionario l’autorizzazione, unitamente al calcolo della TOSAP dovuta.

In caso di importi superiori a Euro 258,23 è possibile effettuare il pagamento in quattro rate di eguale importo, senza alcun interesse aggiuntivo, alle seguenti scadenze: 31 gennaio, 30 aprile, 31 luglio e 31 ottobre. Per le occupazioni realizzate nel corso dell’anno la rateazione è effettuata alle scadenze ancora utili alla data di inizio dell’occupazione; se l’occupazione ha inizio successivamente al 31 luglio il pagamento è suddiviso in due rate di uguale importo scadenti rispettivamente nel mese di inizio dell’occupazione e nel mese di dicembre del medesimo anno, ovvero nel mese di cessazione se antecedente al 31 dicembre.

Il versamento va effettuato:

a) tramite modello F24 - pagabile senza spese presso qualsiasi banca, ufficio postale o via internet con home banking - utilizzando i seguenti codici:

codice ente: F999
codice tributo: 3932 per TOSAP TEMPORANEA 
codice tributo: 3931 per TOSAP PERMANENTE

(se si usa il modello semplificato indicare nella “Sezione” EL)

b) tramite bonifico – con spese a carico dell’ordinante - sul c/c di tesoreria intestato a: Comune di Oderzo - Conto Tesoreria - INTESA SAN PAOLO S.P.A. IBAN : IT82F0306912117100000046335   -    BIC : BCITITMM (nuovo dal 23 luglio 2018)

c) tramite bancomat presso lo sportello SUAP del Comune,

indicando nella causale "TOSAP  TEMP. o PERM. provvedimento n° ....... del ......  .

Nel caso di pratiche inoltrate tramite SUAP, il pagamento della tassa va effettuato prima dell’inizio dell'occupazione ed è indispensabile per ottenere l'autorizzazione.

 

 Normativa di riferimento:
D. Lgs 15 novembre 1993, n. 507 , Capo II
Regolamento comunale specifico.


 STRUMENTI DI TUTELA/RICORSO

 A)    VERSO IL PROVVEDIMENTO AMMINISTRATIVO

Nei confronti del provvedimento finale ovvero nei confronti del provvedimento di diniego è ammesso:

-         ricorso al Tribunale Amministrativo Regionale Veneto, secondo le modalità previste dal Codice del processo amministrativo allegato al Decreto Legislativo 2 luglio 2010 n. 104 per annullamento entro 60 giorni, oppure

-         ricorso straordinario al Presidente della Repubblica, secondo le modalità di cui al D.P.R. 24 novembre 1971 n. 1199, entro 120 giorni dalla comunicazione (o piena conoscenza) dell’ atto impugnato, da parte di qualsiasi soggetto pubblico o privato che ne abbia interesse.

  B)    VERSO L’ AVVISO DI ACCERTAMENTO TRIBUTARIO E DI IRROGAZIONE DELLE SANZIONI

 AUTOTUTELA Contro il provvedimento è ammessa domanda di annullamento in autotutela, ai sensi dell’ art. 17 del vigente Regolamento generale delle Entrate, per i seguenti motivi: errore di persona; evidente errore logico o di calcolo; errore sul presupposto dell’ imposta; doppia imposizione; mancata computazione di pagamenti di imposta regolarmente eseguiti; mancanza di documentazione successivamente sanata non oltre i termini di decadenza; sussistenza dei requisiti per fruire di detrazioni, deduzione o regimi agevolativi, precedentemente negati; evidente errore materiale del contribuente.

 RICORSO Avverso il provvedimento è ammesso ricorso alla Commissione Tributaria Provinciale di Treviso entro 60 giorni dalla sua notificazione (artt. 18, 19 e 21 del D.Lgs. 31/12/1992, n. 546). Il ricorso, in marca da bollo redatto in duplice esemplare, è proposto mediante notifica a quest’ ufficio a norma degli artt. 137 e seguenti del C.P.C. oppure mediante consegna o spedizione a mezzo plico raccomandato senza busta con avviso di ricevimento (Art. 16, commi 2 e 3, e Art. 20 del D.Lgs. 31/12/1992, n. 546). Successivamente il ricorrente a pena d’ inammissibilità, entro 30 giorni dalla proposizione del ricorso, dovrà costituirsi in giudizio mediante deposito del ricorso presso la Segreteria della Commissione Tributaria adita secondo le modalità di cui all’ art. 22 comma 1, del D. Lgs. n. 542/92.

 


Dipende da: Tributi


Referente: Sig.ra Tiziana Tonon

Via Garibaldi 14
Tel. 0422812237
Fax 0422812269
E-mail: tributi@comune.oderzo.tv.it


Informazioni e approfondimenti:


Servizi di competenza e relativa modulistica:



Ultima modifica: 05/10/2018

« October 2018 »
Su Mo Tu We Th Fr Sa
1 2 3 4 5 6
7 8 9 10 11 12 13
14 15 16 17 18 19 20
21 22 23 24 25 26 27
28 29 30 31

Clicca sulle date in grassetto e visualizza gli eventi del giorno

Javascript disabilitato. Tag cloud non visibile.