- indietro - livello superiore - stampa questa pagina

Attività edilizia


ELENCO  TIPOLOGIE  DI INTERVENTI  E TITOLI EDILIZI (Elencazione esemplificativa)

 

  • Attività edilizia libera  (art.6  c.1 DPR 380/2001)interventi di manutenzione ordinaria

interventi volti all’eliminazione di barriere architettoniche che non comportino la realizzazione di rampe o di ascensori esterni, ovvero di manufatti che alterino la sagoma dell’edificio

opere temporanee per attività di ricerca nel sottosuolo che abbiano carattere geognostico, ad esclusione di attività di ricerca di idrocarburi, e che siano eseguite in aree esterne al centro edificato

movimenti di terra strettamente pertinenti all’esercizio dell’attività agricola e le pratiche agro-silvo-pastorali, compresi gli interventi su impianti idraulici agrari

serre mobili stagionali, sprovviste di strutture in muratura, funzionali allo svolgimento dell’attività agricola

 

  • Comunicazione inizio Lavori (art.6 c.2  DPR 380/2001)

manutenzione straordinaria, ivi compresa l'apertura di porte interne o lo spostamento di pareti interne, sempre che non riguardino le parti strutturali dell'edificio, non comportino aumento del numero delle unità immobiliari e non implichino incremento dei parametri urbanistici, come meglio descritte nella relazione tecnica asseverata allegata

opere dirette a soddisfare obiettive esigenze contingenti e temporanee

pavimentazione e di finitura di spazi esterni, anche per aree di sosta, che siano contenute entro l'indice di permeabilità, ove stabilito dallo strumento urbanistico comunale, ivi compresa la realizzazione di intercapedini interamente interrate e non accessibili, vasche di raccolta delle acque, locali tombati

aree ludiche senza fini di lucro e gli elementi di arredo delle aree pertinenziali degli edifici quali ad esempio

cambi di destinazione d’uso senza opere preordinate al di fuori della zona A

 

  •  Denuncia di Inizio Attivita – DIA  (art.22 c.3  DPR 380/2001)

In alternativa al permesso di costruire:

gli interventi di ristrutturazione di cui all'articolo 10, comma 1, lettera c) del DPR 380/2001

gli interventi di nuova costruzione o di ristrutturazione urbanistica qualora siano disciplinati da piani attuativi comunque denominati, ivi compresi gli accordi negoziali aventi valore di piano attuativo, che contengano precise disposizioni plano-volumetriche, tipologiche, formali e costruttive, la cui sussistenza sia stata esplicitamente dichiarata dal competente organo comunale in sede di approvazione degli stessi piani o di ricognizione di quelli vigenti

 

  • Segnalazione Certificata Inizio Attività - SCIA  (artt. 22 e 23 del D.P.R. 380/2001 e  art. 19  Legge 241/90)

manutenzione straordinaria art.3 c.1lett.b del DPR 380/2001, riguardanti parti strutturali dell’edificio senza aumento delle unità immobiliari e senza incremento dei parametri urbanistici (volume e superficie utile);

restauro e risanamento conservativo ai sensi dell’art.3 c.1 lett.c del DPR 380/2001

ristrutturazione edilizia “leggera” non assoggettabile a permesso di costruire art.3 c.1 lett.d) del DPR 380/2001 e che non porti ad un organismo edilizio in tutto e in parte diverso dal precedente e che non comporti aumento di unità immobiliari, modifiche del volume, della sagoma, dei prospetti e delle superfici ovvero che, limitatamente agli immobili compresi nelle zone omogenee A, comportino mutamenti delle destinazioni d’uso

opere che non incidono su volumi e superfici: demolizione di costruzioni edilizie, gazebo, pompeiane; recinzioni, mura di cinta, cancellate, insegne e tende in zona A, movimentazione terra

eliminazione di barriere architettoniche che non rientra nell’attività edilizia libera di cui all’art. 6 comma 1 lett. b) del DPR 380/01

opere in corso di esecuzione (c.d. DIA tardiva) art. 37 comma 5 del DPR 380/2001

varianti in corso d’opera a permessi di costruire/dia che non incidono sui parametri urbanistici e sulle volumetrie, che non modificano la destinazione d’uso e la categoria edilizia, non alterano la sagoma dell’edificio e non violano le eventuali prescrizioni contenute nel permesso di costruire

cambi di destinazione d’uso con opere al di fuori della zona A) che non danno luogo a modifiche essenziali comportanti variazioni degli standard urbanistici
 
  •  Permesso di costruire  (art.10 – 22 c.7  DPR 380/2001)

gli interventi di nuova costruzione;- la costruzione di manufatti edilizi fuori terra o interrati, ovvero l'ampliamento di quelli esistenti all'esterno della sagoma esistente;- gli interventi di urbanizzazione primaria e secondaria realizzati da soggetti diversi dal Comune;- la realizzazione di infrastrutture e di impianti, anche per pubblici servizi, che comporti la trasformazione in via permanente di suolo inedificato;- l’installazione di torri e tralicci per impianti radio-ricetrasmittenti e di ripetitori per i servizi di telecomunicazione;- l’installazione di manufatti leggeri, anche prefabbricati, e di strutture di qualsiasi genere, quali roulottes, campers, case mobili, imbarcazioni, che siano utilizzati come abitazioni, ambienti di lavoro, oppure come depositi, magazzini e simili, e che non siano diretti a soddisfare esigenze meramente temporanee;- gli interventi pertinenziali che le norme tecniche degli strumenti urbanistici, in relazione alla zonizzazione e al pregio ambientale e paesaggistico delle aree, qualifichino come interventi di nuova costruzione, ovvero che comportino la realizzazione di un volume superiore al 20% del volume dell’edificio principale;- la realizzazione di depositi di merci o di materiali, la realizzazione di impianti per attività produttive all'aperto ove comportino l'esecuzione di lavori cui consegua la trasformazione permanente del suolo inedificato;

gli interventi di ristrutturazione urbanistica

gli interventi di ristrutturazione edilizia che portino ad un organismo edilizio in tutto o in parte diverso dal precedente e che comportino aumento di unità immobiliari, modifiche del volume, della sagoma, dei prospetti o delle superfici, ovvero che, limitatamente agli immobili compresi nelle zone omogenee A, comportino mutamenti della destinazione d’uso

 

   IMPIANTI ALIMENTATI DA FONTI ENERGETICHE RINNOVABILI

  • Comunicazione inizio Lavori

- installazione di pannelli solari fotovoltaici  aderenti o integrati nei tetti degli edifici esistenti o sulle sue pertinenze  con la stessa inclinazione e orientamento della falda e i cui componenti non modificano la sagoma degli edifici stessi e la superficie dell’impianto non sia superiore a quella del tetto su cui viene realizzato, da realizzare al di fuori della zona A , con potenza inferiore a 200Kw  - installazione di pannelli solari termici di qualsiasi potenza, aderenti o integrati nei tettidegli edifici, con la stessa inclinazione e lo stesso orientamento della falda , di superficie non superiore a quella della copertura, senza serbatoio di accumulo esterno, a servizio degli edifici, da realizzare al di fuori delle zone territoriali omogenee di tipo A (di cui al decreto del Ministro per i Lavori Pubblici 2 aprile 1968, n. 1444) ai sensi del art. 7 del Decreto Legislativo 3 marzo 2011, n. 28;

  • Denucia di Inizio Attivita – DIA

pannelli solari, fotovoltaici e termici da installare  in zona A con potenza inferiore a 200 Kw

  •  Procedura abilitativa semplificata – PAS

Impianti con moduli aderenti o integrati nei tetti degli edifici esistenti con superficie complessiva non superiore a quella del tetto non ricadenti nei casi precedenti con potenza inferiore a 1Mw

 

REFERENTI

          Arch. Berto Eleonora                  tel 0422/812219

          Dott. Ing. Tonel Federico            tel 0422/812263

          Arch. Emanuelli Susanna            tel 0422/812206



Dipende da: S.U.E. - SPORTELLO UNICO EDILIZIA


Fax 0422/812207
E-mail: urbanistica@comune.oderzo.tv.it


Informazioni e approfondimenti:


Servizi di competenza e relativa modulistica:



Ultima modifica: 09/01/2020

« July 2020 »
Su Mo Tu We Th Fr Sa
1234
567891011
12131415 16 17 18
19 20 21 22 23 24 25
26 27 28 29 3031

Clicca sulle date in grassetto e visualizza gli eventi del giorno

Javascript disabilitato. Tag cloud non visibile.