Sei qui: Home » Il comune » Uffici » Affari generali - Demografici - Cultura » Demografici » Anagrafe » Certificati anagrafici storici (stato di famiglia originario, certificato di residenza storico ecc.)
- indietro - livello superiore - stampa questa pagina

Certificati anagrafici storici (stato di famiglia originario, certificato di residenza storico ecc.)


Informazioni generali

L’ufficio anagrafe può rilasciare certificati anagrafici desunti da atti pregressi o riferiti a situazioni pregresse (certificati cosiddetti «storici» o «originari»).

Anche per questi certificati permane il divieto di indicazione della paternità e maternità e, in ogni caso, NON contiene l'indicazione dei gradi di parentela.

Ogni posizione anagrafica, desumibile dagli atti archiviati (stato di famiglia o scheda individuale) può essere certificata o attestata, se ricorrono le condizioni previste dalla legge per la richiesta stessa, ad eccezione delle notizie concernenti la professione, arte o mestiere, la condizione non professionale, il titolo di studio.

Se, come accade spesso, il certificato richiede delle ricerche di archivio il rilascio non potrà essere immediato.

Certificato storico di residenza

Il certificato storico di residenza certifica la residenza nel Comune di una certa persona ad una certa data. Su motivata richiesta può essere rilasciato il certificato di residenza alla data di cancellazione con indicazione del Comune di emigrazione.

Certificato di stato di famiglia storici

IMPORTANTE: L’ufficio anagrafe non rilascia alberi genealogici, né ricostruisce la composizione della famiglia nel corso degli anni. La  famiglia anagrafica è infatti solamente quel gruppo di persone  che, ad una certa data, vivevano sotto lo stesso tetto, e comprende sia parenti, coniuge e affini,  sia  persone legate ad essi da vincoli affettivi e, secondo le norme vigenti prima del 1989, o di lavoro e servizio:  non coincide quindi con la famiglia come è intesa nel linguaggio comune.

I certificati di stato di famiglia storici rilasciabili sono:

  • Stato di famiglia originario: certifica la composizione della famiglia anagrafica nel giorno in fu formata;
  • Stato di famiglia storico ad una certa data: certifica la composizione della famiglia anagrafica alla data indicata dal richiedente
  • Stato di famiglia storico da una certa data ad una certa data: certifica la composizione della famiglia anagrafica nel periodo indicato dal richiedente. Se la famiglia in quel periodo ha avuto più schede di famiglia saranno rilasciati più certificati ed è dovuto il pagamento del bollo e dei diritti per ogni certificato ANCHE se la composizione fosse identica;

Certificato anagrafico storico di cittadinanza, stato civile ecc.

Certifica un dato, contenuto nelle schede anagrafiche, la cui certificazione non sia vietata dalla legge, alla data indicata dal richiedente. I più comuni sono i certificati storici di cittadinanza e di stato civile.
 

CONDIZIONI PER IL RILASCIO

A differenza dei certificati di residenza e di stato famiglia «attuali», che sono rilasciati dall'ufficiale  d’anagrafe a chiunque ne faccia richiesta (art 33 del D.P.R. 223/1989), i certificati storici sono rilasciati previa motivata richiesta in cui il soggetto richiedente sia titolare di un interesse giuridicamente tutelato e collegato al documento richiesto; oppure è necessario che le richieste siano motivate dalla  necessità  di notificare un atto, di perseguire una causa di usucapione di successione, nonché in tutti i casi in cui il certificato sia necessario alla difesa di un diritto o di un interesse del richiedente.

Quando manchi la motivazione o questa sia ritenuta non rilevante, il rilascio è rifiutato

IMPOSTA DI BOLLO, DIRITTI DI SEGRETERIA E SPESE POSTALI

Imposta di bollo

IMPORTANTE: Non è nella facoltà del richiedente il certificato decidere se l'atto vada in bollo oppure in carta libera e non è neppure a discrezione degli uffici che richiedono o rilasciano atti.

I certificati, devono essere rilasciati in bollo "sin dall'origine" (D.P.R. 642/72) per cui il bollo è la regola, smentre la "carta semplice" è l'eccezione, pena l'evasione del tributo di bollo.

Facendo l'autocertificazione, invece, non è dovuta l'imposta di bollo.

L'imposta di bollo ammonta ad euro 16,00. Il richiedente, se dovuta, DEVE obbligatoriamente allegare alla richiesta il contrassegno telematico (marca da bollo), l'imposta può essere pagata anche con bonifico o in via telematica;

Diritti di segreteria e diritti di ricerca

L'importo dei diritti di segreteria spettanti per il rilascio di certificazioni anagrafiche (L. n.604/1962, tab. D) di:

€ 0,52 per singolo certificato ordinario;

€ 0,26 per singolo certificato in esenzione da imposta di bollo;

€ 5,16: diritti di ricerca per ogni persona indicata nel singolo certificato

Per i certificati storici di stato di famiglia i diritti vengono quantificati e comunicati, prima del rilascio, all'interessato.

Spese postali (se dovute):

  • Spedizione in Europa: ricevuta di pagamento di € 1,05 per ciascun certificato;
  • Spedizione in Africa, Asia, America: ricevuta di pagamento di € 2,25 per ciascun certificato;
  • Spedizione in Oceania: ricevuta di pagamento di € 2,95 per ciascun certificato;

Pagamento dei diritti, dell’imposta di bollo e delle spese postali

  • In contanti a mezzo posta o personalmente allo sportello, negli orari di apertura
  • Bonifico bancario: BANCA INTESA SAN PAOLO - IT 82 F 03069 12117 100000046335
  • Carta di Credito: dalla pagina web http://www.comune.oderzo.tv.it/servizi-online scegliendo il Portale dei pagamenti – PagoPA – MyPay. Attenzione, utilizzare come causale: "spese postali per certificato storico a nome di (nome e cognome)".

Modalità di trasmissione dell'istanza

L'istanza può essere trasmessa:

  • Via FAX, al numero 0422 815193;
  • Per POSTA: Comune di ODERZO - Via Giuseppe Garibaldi n. 14 - 31046 Oderzo (TV);
  • Via PEC (Posta Elettronica Certificata) da una casella di Posta Elettronica Certificata (PEC) del richiedente alla casella di Posta Elettronica Certificata (PEC) del Comune di Oderzo: protocollo.comune.oderzo.tv@pecveneto.it   (non riceve da caselle di posta elettronica ordinaria);
  • Via EMAIL da un indirizzo di posta elettronica ordinaria all'indirizzo di posta elettronica ordinaria demografici@comune.oderzo.tv.it (non riceve da PEC);

L'istanza deve essere firmata dal richiedente che deve allegare obbligatoriamente copia di un documento di identità. In caso di invio telematico, le istanze devono essere acquisite mediante scanner e trasmesse nei modi suindicati;

Alla domanda debbono essere allegati la ricevuta dell'avvenuto pagamento di diritti di segreteria, bollo e spese postali (se dovuti) – l’invio avverrà solo dopo la contabilizzazione del pagamento, nel caso in cui ci siano diritti di ricerca sarà chiestaun integrazione di pagamento;

Le istanze prive di firma autografa e di copia di documento di identità sono irricevibili e non saranno considerate (fatta salva la possibilità di firma digitale delle istanze inviate telematicamente);

Le richieste saranno evase nel termine di 30 giorni;


Ufficio di competenza: Anagrafe
Via Garibaldi, 14

Responsabile unità operativa: Thomas Stigari
Referente ufficio: Thomas Stigari
Tel. 0422 - 812205
E-mail: demografici@comune.oderzo.tv.it


Modulistica:




Ultima modifica: 21/08/2019

« November 2019 »
Su Mo Tu We Th Fr Sa
1 2
3 4 5 6 7 8 9
10 11 12 13 14 15 16
17 18 19 20 21 22 23
24 25 26 27 28 29 30

Clicca sulle date in grassetto e visualizza gli eventi del giorno

Javascript disabilitato. Tag cloud non visibile.